News

Burgundio da Pisa 1193   >  2023
Viaggiare e tradurre nel medioevo

Un percorso guidato tra luoghi e testi antichi, per celebrare Burgundio da Pisa (1110-1193) e le sue traduzioni, arricchito da notizie e contenuti multimediali. Un viaggio nel tempo e nello spazio, lungo le molte vie che arricchirono l’Occidente latino medievale, la sua scienza e la sua filosofia, per ripercorrere un passato lontano, eppure ancora presente.

L’esposizione è ospitata nel Centro Congressuale dell’ex Monastero delle Benedettine dell’Università di Pisa adiacente alla Chiesa di San Paolo a Ripa d’Arno, tra le più antiche di Pisa (1032), dove è conservato il maestoso sarcofago romano con teste di leone con le spoglie di Burgundio.

Presentazione alla città
16 novembre 2023 ore 16
Comune di Pisa, Sala delle Baleari

Inaugurazione 20 novembre 2023 ore 9:30
Centro Congressuale Le Benedettine
Pisa, piazza San Paolo a Ripa d’Arno 16

Visita guidata 22 novemrbe 2023 ore 14:30
Chiesa di San Paolo a Ripa d’Arno, piazza San Paolo a Ripa d’Arno 9 con Valerio Ascani, Università di Pisa

Programma e invito (link esterno)


XVII Settimana di formazione dottorale del Centro GrAL – Il De Mundo pseudo-aristotelico tra greco siriaco arabo e latino

Dal 20 al 23 novembre 2023, presso il Centro Congressi Le Benedettine dell’Università di Pisa (piazza S. Paolo a Ripa d’Arno, 16) si terrà la XVII Settimana di Formazione dottorale sul tema

Il De Mundo pseudo-aristotelico tra greco siriaco arabo e latino

Nell’occasione verrà inaugurato il percorso guidato per celebrare la vita e l’opera di Burgundio da Pisa (1110–1193) e la sua importanza nella storia della trasmissione delle opere filosofiche e scientifiche greche al mondo Medievale.

Programma:

20 novembre 2023, Centro Congressi Le Benedettine Aula B

9.30 Saluti del Direttore del Dipartimento di Civiltà e Forme del Sapere, Simone Maria Collavini
10.00 Cristina D’Ancona (Università di Pisa), Pisa e la trasmissione del sapere nel Mediterraneo: Burgundio 1193 -2023

Settimana di formazione dottorale

11.00 Cristina D’Ancona (Università di Pisa), Temi filosofici nel De Mundo pseudo-aristotelico
14.00 Tiziano Dorandi (CNRS, Paris), Considerazioni di un editore sul testo del De Mundo intorno alla tradizione manoscritta greca
16.00 Federico Maria Petrucci (Università di Torino), Il De Mundo e la tradizione platonica: i Medioplatonici eternalisti

21 novembre 2023, Centro Congressi Le Benedettine Aula B

9.00 Franco Ferrari (Università di Pavia), La diffusione del De Mundo nella prima età imperiale: i Medioplatonici temporalisti
11.00 Philippe Hoffmann (Académie des Inscriptions et Belles Lettres, Paris), Les Néoplatoniciens et le De Mundo
14.30 Daniel King (Cardiff University, UK), The De Mundo in Syriac

22 novembre 2023, 9.00 Centro Congressi Le Benedettine Aula B

9.00 Irene Tinti (Università di Firenze), Il De Mundo armeno
11.00 Gerhard Endress (Ruhr-Universität Bochum), The De Mundo in Arabic
14.30 Visita guidata alla tomba di Burgundio da Pisa, Chiesa di San Paolo a Ripa d’Arno con Valerio Ascani (Università di Pisa)

23 novembre 2023, Centro Congressi Le Benedettine Aula Magna

9.00 Tavola Rotonda New Perspectives on the De Mundo
Presiede Mauro Tulli (Università di Pisa)
George Karamanolis (Universität Wien), Divine Causal Efficacy through a Power: A Model suiting Peripatetics and Platonists
Pavel Gregorić (Institute of Philosophy, Zagreb), Implicit Criticism in Ps-Aristotle’s De Mundo
Andrea Falcon (Università di Milano), Eternalism in Ps-Aristotle’s De Mundo
12.00 La circulation du savoir dans l’espace méditerranéen: Perspectives Henri Hugonnard-Roche (EPHE, Paris), Marco Di Branco (Sapienza Università di Roma) Mustapha Ijjaali (Université de Fès), Youssef Tibesse (Université de Fès), Lakhim Bennani (Université de Fès)

Parteciperanno come Discussants:

Laura Barbi (Università di Pisa), Alberto Barolo (Università di Padova), Marco Baschetti (Università di Bologna), Fabio Bellorio (Università di Torino), Giorgia Beltrando (Università di Pisa), Max Bergamo (LMU München), Flavio Bevacqua (Università di Padova), Riccardo Brighenti (Università di Milano), Laura Busetto (Collegio San Carlo, Modena), Maria Grazia D’Amico (Università di Pisa), Giacomo De Andreis (Università di Torino), Simona Esposito (Università di Pisa), Giacomo Favaretto (Fondazione FSCIRE, Palerno), Anna Gili (Università di Padova), Germano Gorga (IMT, Lucca), Hamza Hami (Université de Fès), Maria Fasciano (Università di Pisa), Michele Ambrogio Lanza (Università di Salerno), Lucia Lombardi (Università di Salerno), Giovanni Mandolino (Università di Padova), Giulio Navarra (Università di Foggia), Giuseppe Nastasi (Università di Pisa), Leonardo Perotto (Università di Torino), Fabio Sappino (Scuola Sant’Anna, Pisa), Giulia Seclì (Università di Modena), Gabriele Tringale (Università di Pisa), Giovanni Trovato (Università di Pisa), Veronica Revello (Università di Torino), Rossana Zanetti (Università di Pisa).

Scaricare la locandina (Link esterno)

Con il contributo di Università di Pisa (Ateneo pisano, Dipartimento di Civiltà e Forme del Sapere [Dipartimento di eccellenza 2023–2027], Dipartimento di Filologia, Letteratura e Linguistica), Università di Torino (Consorzio Filosofia del Nord Ovest – FINO, Unità di ricerca PhiTeam).

Con il patrocinio di SISPM Società italiana per lo studio del pensiero medievaleCIRFIM “Carlo Giacon” Centro interdipartimentale di Ricerca di Filosofia Medievale


تضامن مع زملائنا المغاربة
كل التعاطف والتضامن مع زملائنا وأصدقائنا المغاربة في هذه الفترة الصعبة والمؤلمة التي تمرّ بها المملكة المغربية جراء الزلزال الذي ضربها بعنف. إننا معكم، ايها الزملاء الأعزاء

Il Direttore e i Membri del centro GrAL


Disponibile in libreria un nuovo volume della collana “Greco Arabo Latino. Le vie del sapere. TESTI”:
FARABI-uno-e-unita-MARTINI

al-Fārābī, L’uno e l’unità, Introduzione, testo arabo, traduzione e commento di Cecilia Martini Bonadeo con Sara Abram, Luca Farina, Giovanni Mandolino, Marianna Zarantonello, Pisa University Press, Pisa 2023.

maggiori informazioni (link esterno)

 

 

 ____________________________________

Il prof. Philippe Hoffmann eletto a membro ordinario della  Académie des Inscriptions et Belles-Lettres

Il prof. Hoffmann è stato eletto membro ordinario dell’Académie des Inscriptions et Belles-Lettres.

La cerimonia è stata celebrata il 20 ottobre 2022 nel Grand Salon del Rettorato dell’ Académie di Parigi, in Sorbona.

Massime incise sulla spada: μηδὲν ἄγαν | πάντα εὔχεται.

Fotografie: ©Patrick Rimond

Il discorso del prof. Hoffmann è consultabile qui.

Leggi tutto l’articolo (link a sito esterno)…

 ____________________________________